Taranto, sequestrati “botti” illegali in un furgone

Taranto, sequestrati “botti” illegali in un furgone

Continua l’impegno delle forze dell’ordine nel contrasto alla vendita di fuochi d’artificio e botti illegali.


La sezione “Falchi” della Polizia di Taranto ha passato al setaccio le zone in passato oggetto di sequestri.



Proprio durante questi controlli gli agenti hanno notato un furgone in disuso, parcheggiato in via Lisippo. Intorno al mezzo, inoltre, un insolito movimento di persone.

I poliziotti, pertanto, hanno atteso il proprietario del furgone, un tarantino di 43 anni, già noto alle forze dell’ordine. Durante la perquisizione del veicolo gli agenti hanno trovato 8.500 artifizi pirotecnici di varia tipologia per un peso complessivo di circa 90 chilogrammi.

L’uomo risponde, in stato di libertà, di detenzione illegale di materiale esplodente. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato e messo in sicurezza, con l’ausilio dell’artificiere della Polizia di Stato.



Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
MArTA, in diretta social una conferenza sulla Taranto rupestre
Scheduled