Skip to main content

, ,

Taranto: Porta Napoli In Jazz Reloaded, molto più di un festival

Pubblicato | da Redazione

Il quartiere Porta Napoli di Taranto si consolida come il quartiere del Jazz. Parte infatti il 14 Aprile il ”Porta Napoli In Jazz Reloaded, molto più di un festival”. Una serie di concerti, clinic, jam session ed incontri che si terranno tra Spazioporto e Stazione 37, rivolti a jazzisti, musicisti, studenti ed appassionati di musica di tutte le età organizzati dall’Associazione Afo6 di Taranto, vincitrice di un bando del Ministero della Cultura e dedicato esclusivamente al Jazz risultando l’unico progetto riconosciuto in Puglia tra i partecipanti.

Per la realizzazione di “Porta Napoli In Jazz Reloaded”, Afo6 si avvale della direzione artistica e delle competenze di Alessandro Napolitano, musicista jazz di caratura internazionale, promoter, divulgatore della musica jazz, insegnante e direttore artistico di diversi festival e rassegne di genere e di “Laboratori D’Arte” società cooperativa che gestisce sempre in zona Porta Napoli “Stazione 37”, jazz club e spazio di formazione musicale.

“Tra le finalità del Porta Napoli In Jazz Reloaded – spiega una nota stampa – la promozione di talenti emergenti e di
formazioni jazzistiche anche giovanili con organici compresi tra i 10 e i 30 musicisti con la costituita “Porta Napoli Big Band”, attraverso la quale si effettuerà la circuitazione e promozione del jazz tra i ragazzi per mezzo dell’organizzazione di concerti ed eventi mirati esclusivamente al pubblico dei ragazzi delle scuole grazie appunto alla collaudata collaborazione tra l’associazione e i presidi e docenti dei licei e istituti tecnici tarantini.

Il progetto “Porta Napoli In Jazz Reloaded” si svolgerà in due parti (una tra aprile e giugno e la seconda a partire da settembre prossimo) e sarà la prosecuzione del bando 2022 realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura, ricalcando il grandissimo successo della prima edizione che ha visto la presenza di ospiti internazionali quali Jeff Ballard, Micheal Mayo, Mark Lettieri e Luca Stricagnoli solo per citarne alcuni. Una unione quella tra le due associazioni nata sotto lo slogan la collaborazione crea Arte, portando nello storico quartiere i più grandi nomi del jazz contemporaneo in un festival legato al luogo con cinque appuntamenti che si svolgeranno nelle due sedi in settimane alternate.

Ecco cosa prevede il programma, che prende il via ad aprile: Venerdì 14 Aprile alle ore 21,30 presso Stazione 37 (Viale Duca d’Aosta, 37) Stafano/Iorio/Mirabassi in “Poems”. Il progetto rappresenta un’evoluzione naturale della collaborazione artistica tra Gianni Iorio e Pasquale Stafano e arricchita da uno dei più grandi clarinettisti del mondo: Gabriele Mirabassi che, con il suo tocco distintivo si fonde perfettamente con l’estetica sonora del collaudatissimo duo. In “Poems”, il trio si dedica a una nuova esplorazione musicale, ispirata dalla passione per la poesia.

Domenica 23 Aprile dalle ore 10,30 presso Spazioporto (Via Niceforo Foca, 28) “All Day Jazz” – Giornata dedicata alla musica jazz con live, clinic, incontri per ragazzi, jam session ed un doppio live : Joe Magnarelli & Mark Sherman Quartet alle ore 19 e Ari Hoening alle ore 21,30 Ari Hoenig considerato tra i più grandi ed innovativi batteristi nella scena mondiale, è da qualche anno al vertice del panorama jazz mondiale e si esibirà a Taranto con Nitai Hershkovits al pianoforte e Matt Penman al contrabbasso.

Venerdì 19 Maggio alle ore 21,30 presso Spazioporto (Via Niceforo Foca, 28) Virgil Donati Italian Connection. Virgil Donati è ampiamente riconosciuto come uno dei batteristi più impegnati e tecnicamente avanzati di tutti i tempi. Il suo talento naturale, unito a un’etica del lavoro erculea e a una curiosità infinita, lo ha spinto a un livello di performance incredibile. In questo progetto “Italian Connection” ripercorrerà tutti i suoi brani che lo hanno collocato nell’olimpo dei più grandi musicisti della storia della batteria.

Venerdì 02 Giugno alle ore 21,30 presso Spazioporto (Via Niceforo Foca, 28) Kevin Gullage & The Blues Groovers
A soli 23 anni, la star in rapida ascesa, Kevin Gullage guida la sua band di musicisti veterani, The Blues Groovers, con l’equilibrio di un artista esperto. La sua impressionante miscela di canto pieno di sentimento e pianoforte blues abbagliante infuso con l’esperienza dei suoi compagni di band sta lasciando il segno.

Domenica 11 Giugno alle 21,30 presso Stazione 37 (Viale Duca d’Aosta, 37) Dany Noel Trio. In questo trio atipico e sensazionale, il bassista cubano, accompagnato da Dani Morales (Cuba) alla batteria e Miguel Nunez (Cuba) al piano ci invita ad un fresco ed affascinante viaggio musicale che mostra l’essenza del latin jazz e la cultura e il sentire del suo paese.

I biglietti sono in vendita sul circuito Dice. Per informazioni : Spazioporto: 0992227218 – 3516181118 – Stazione 37: 342 741 3133.