Start, domani in Puglia sarà possibile chiedere i 2000 euro. Ma non è un click day

Start, domani in Puglia sarà possibile chiedere i 2000 euro. Ma non è un click day

Start, da domani pomeriggio in Puglia sarà possibile inoltrare domanda.


Sarà infatti attiva dal pomeriggio del 15 luglio, sulla piattaforma Sistema Puglia, la misura “Start” messa a punto dall’assessorato al Lavoro, Istruzione e Formazione della Regione.



Professionisti iscritti a casse private e titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla data del 1 febbraio 2020 – rimasti fuori dal sistema di aiuti previsti dal Governo per il contrasto alla crisi economica scaturita dal Coronovirus e dal conseguente lungo lockdown – potranno usufruire di un contributo una tantum di 2mila euro.

‘E’ una misura straordinaria a sostegno di lavoratori autonomi, titolari di Partita Iva e professionisti a basso reddito, i quali sinora hanno ricevuto solo 600 euro in termini di sostegno economico. La misura “Start” è stata finanziata dal governo regionale con 124 milioni di euro attraverso una riprogrammazione dei fondi europei ed rivolta a soggetti con un reddito dichiarato non superiore ai 23mila euro: architetti, avvocati, ingegneri, etc. Il contributo sarà concesso tramite procedura a sportello rapida e non competitiva. Si tratta di un contributo equo che potrà essere sommato a quello nazionale” spiega l’assessore regionale Sebastiano Leo che sottolinea anche che non si tratta di un “click day” e che ci sarà quindi il tempo necessario a tutti di richiedere il contributo’ chiudono dalla Regione.


Annunci


Dove andare a Taranto

A Martina Franca evento nazionale del settore moda e confenzioni
from to
Scheduled
Grottaglie, al via il Concorso di Ceramica Contemporanea
from to
Scheduled