Spartan Race Taranto, i numeri della prima giornata. Il britannico Steed domina la scena

Pieno successo della prima edizione della Spartan Race a Taranto. Steed domina la Beast+Sprint e oggi Spartan Race replica con la Super.


Il britannico sbaraglia il campo nella prima Beast in Italia prendendo largo nel braccio di Mar Piccolo nella fase finale della sfida. Bianchi si ferma al secondo posto. Steed concede il bis conquistando anche la Sprint. In campo femminile successi dell’italiana Caracci nella prova più esigente e della francese Pauger in quella più veloce.



Oggi  “registrazioni” cominciate già dalle 8 e prima batteria della Super alle ore 9. Strade chiuse dalle 7 e parcheggi gratuiti in area centro commerciale Auchan.

Buona la prima, insomma! Il ritorno a…casa degli Spartans è stato un successo sia per la prima Beast in Italia sia per la pure affollata Sprint con complessivi 3.000 partecipanti. E oggi si replica con la Super cui sono iscritti in mille. Taranto ha così ospitato la prima edizione sulle sponde del Mar Piccolo di Reebok Spartan Race nella città tanto cara agli atleti innamorati della corsa a ostacoli #1 al mondo. E loro, atleti e accompagnatori, si sono sentiti a loro agio come a casa propria (commentano gli organizzatori). In tremila, suddivisi tra Beast (21+ km) e Sprint (5+ kn) si sono cimentati nell’inedito e affascinante scenario ricavato a sinistra e, soprattutto, a destra del Parco Cimino guardando il mare: basi militari come Deposito e SVTAM, Oasi WWF, CEM, tenuta agricola Zicari, vasti terreni verso San Giorgio, tratto di ferrovia dismessa e….400 metri del passaggio in acqua (altra prima volta!) nel braccio di Mar Piccolo che costeggia Parco Cimino e la zona dei pescatori. Le impressioni raccolte tra i partecipanti sono caratterizzate da entusiasmo. Sfiancati nei muscoli, segnati nel fisico ma non nello spirito. E con una gran voglia che Taranto-2 del 2017 sia già domani. Ecco il ritratto che esce dalla felice esperienza dei partecipanti di oggi. Le prime batterie di entrambe le gare Beast e Sprint sono state interpretate dai meglio attrezzati all’esercizio e la sfide sfide sono state intriganti.

Nella prova dei 21+ km, l’idolo di casa – Eugenio Bianchi – ha tenuto nel mirino Tristan Steed sino al passaggio in acqua, quando il traguardo era ormai dietro l’angolo, ma proprio nel Mar Piccolo il britannico ha preso prepotentemente il largo chiudendo nel ragguardevole tempo di 2 ore 13’ e 38” e così l’italiano si è dovuto accontentare del secondo posto concedendo quasi 8 minuti al sorprendente avversario. Ben più distanziato il terzo classificato, l’irlandese Gary Cassin, che ha dovuto concedere quasi 18 minuti a Steed e quasi 10 minuti a Bianchi. Steed ha fatto sua anche la Sprint del pomeriggio in 49’01” alle spese di due italiani: Alessio Carmignani e Stefano Colombo distanziati rispettivamente di oltre 2 e 3 minuti. Come dire? Una passeggiata di salute per il superman britannico. La lotta per il podio ha suscitato qualche polemica che la giuria di Spartan Race valuterà ispezionando filmati e dati a disposizione.


Due italiane e una ucraina sul podio della Beast femminile. Giorgia Caracci in 3 ore 1’ e 15” ha avuto la meglio per 26” nei confronti di Maria Paola Ceracchi. Terzo gradino per una ragazza dell’Est Europa: Natalya Herasmymyuk a quasi 6 minuti di ritardo dalla vincitrice di giornata. E due italiane si sono dovute inchinare alla francese Samantha Pauger che ha coperto la Sprint in 1 ora 08’ e 34”: Federica Poletti si è inchinata per l’alito di 14”, mentre Silvia Farina è stata distanziata di oltre 3 minuti.

Oggi seconda e ultima giornata al Parco Cimino , nonché nell’area del Festival Village e in centro città a Taranto.

La prova Super di 13+ km chiuderà l’evento Spartan Race a Taranto con la soddisfazione già certa della Città, degli operatori commerciali e di Pugliapromozione che per conto di Regione Puglia ha fortemente voluto la manifestazione.

Blocco stradale dalle 7.00 in viale Cesare Battisti e al punto della deviazione Circummarpiccolo. Parcheggio gratuito al centro commerciale Auchan. Iscrizioni aperte dalle ore 8.00. Partenza prima batteria alle 9.00. Chiusura della giornata all’imbrunire.

RISULTATI BEAST – DONNE: 1. Giorgia CARACCI (Ita) in 3.01’15”; 2. Maria Paola Ceracchi (Ita) in 3.02’41”; 3. Natalya Herashmymyuk (Uc) in 3.06’57”. UOMINI: 1. Tristan STEED (GB) in 2.13’38”; 2. Eugenio Bianchi (Ita) in 2.21’25”; 3. Gary Cassin (Irl) in 2.31’10”.

SPRINT – DONNE: 1. Samantha PAUGER (Fra) in 1.08’34”; 2. Federica Poletti (Ita) in 1.08’48”; 3. Silvia Farina (Ita) in 1.11’55”. UOMINI: 1. Tristan STEED (GB) in 49’01”; 2. Alessio Carmignani (Ita) in 51’52”; 3. Stefano Colombo (Ita) in 52’49”.

 


Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
Ecco ArchiTA, il Festival del Teatro Antico
from to
Scheduled