Skip to main content

, , ,

Appeso, lo scrittore dei viaggi estremi ospite dell’associazione Neruda

Pubblicato | da Redazione

Continua il percorso di diffusione della lettura e della cultura dell’associazione “Pablo Neruda” che domani, sabato 25 marzo 2023, presenterà il tarantino Gaetano Appeso, autore di libri che, nella forma di diari, raccontano i suoi viaggi estremi, fatti quasi sempre in solitudine, in Paesi lontanissimi e bellissimi.

Domani alle 18.30 nel Cortile del Pescatore presso Porte dello Jonio la giornalista Gabriella Ressa, vicepresidente di Neruda Associazione, dialogherà  con lo scrittore.  

Ad organizzare l’incontro letterario l’Associazione “Pablo NERUDA” con il presidente  Saverio Sinopoli d’intesa, con il direttore del Centro Mauro Tatulli.

Sul mega schermo scorreranno  foto, video e ricordi di viaggi   nei vari continenti, dal  Sud America all’Asia, dalla Cina  all’Amazzonia. Le tematiche tante: dal cibo ai pericoli in luoghi così “estremi”, dai compagni di viaggio alle persone e comunità indigene.

Valentina Esposito e Sergio Tersigni leggeranno alcuni brani tratti dai libri di Appeso. La direzione artistica è come sempre di Francesco Marinaro.  

Premio Libro dell’Anno 2018, oggi l’Ufficiale della Marina Militare Appeso si divide tra Taranto, sua città d’origine e Roma. “ I miei viaggi sono poveri per scelta. Non metto piede in alberghi o ristoranti, preferisco il sacco a pelo e la cucina locale, per vivere la quotidianità e lo spirito del luogo visitato condividendo cibo, acqua e aria con gli abitanti del luogo”. Quando viaggia, Appeso cerca di essere un viaggiatore leggero, rispettoso dell’ambiente, utilizzando mezzi pubblici o a emissioni zero (la bicicletta) per gli spostamenti locali, la borraccia invece delle bottiglie di plastica, un coltellino multifunzione che è anche forchetta. “Sono piccoli accorgimenti, ma mi regalano tanto: la sensazione di essere un tassello che compone il mosaico naturale che avvolge il nostro meraviglioso pianeta”.