Ultra Moenia Festival, al via dal 9 luglio

Ultra Moenia Festival, al via dal 9 luglio

Spettacoli serali e all’alba e tantissime attività. Mentre fioccano le sorprese, come lo show in esclusiva di danza oltre la disabilità e l’omaggio alla musica salentina con Giulio Bianco. Manduria, in provincia di Taranto, dal 9 all’11 luglio ospita “Ultra Moenia Festival- Mediterraneo al centro oltre le mura” al Parco Archeologico delle Mura Messapiche che diventa contenitore di eventi che vedono insieme Comune e Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria.


Tutto questo sino al momento conclusivo: il concerto degli Avion Travel. Ma, prima ancora, spazio alla finale degli Europei. «Vediamo la Nazionale con Servillo e gli Avion Travel e tifiamo i nostri Azzurri» dicono gli organizzatori che hanno previsto un maxischermo ledwall di oltre 4 metri e posti a sedere garantiti e distanziati nel rispetto delle norme anti-Covid 19. L’infopoint apre alle 18 e l’ingresso sarà controllato e contingentato. Andiamo con ordine.



Venerdì 9 luglio Simone Guida, chef e ballerino esperto, e Francesca Mazza, alla sua prima esibizione pubblica, regaleranno agli spettatori uno show di danza unico per mostrare che la disabilità non è un ostacolo nell’espressione artistica. A seguire, alle 22, teatro con la performance “Verso Itaca” dell’associazione Terrae. Una drammaturgia tra musiche, video, suoni e parole alternate a piccoli tragitti fisici degli attori, parallelamente al lavoro fatto sulle vocalità (6 euro adulti, 4 per i bambini sotto i 12 anni).

Sabato 10 alle ore 22 il concerto tributo a Fabrizio De André “Senza calma di vento” de Le Nuvole Quintet. Una rivisitazione, tra le più intime ed emozionanti disponibili nel panorama musicale italiano, dei brani simbolo del cantautore genovese con voci tutte al femminile (6 euro adulti, 4 per i bambini sotto i 12 anni).

Domenica 11 luglio triplo concerto. Il primo all’alba, con inizio alle 4 del mattino, per aspettare insieme il sorgere del sole. Di scena Terrae e Faraualla con “Sagrademari- strada nel mare per 5 donne e un marinaio che non c’è”, favola sonora scritta per il racconto di Stefano Benni in cui si incontrano lingue e dialetti del Mediterraneo (ingresso gratuito su prenotazione). In serata, tutti a tifare Italia grazie al maxischermo nell’area concerto. Sul palco salirà poi uno dei gruppi considerati tra i più raffinati che celebra 40 anni di attività: arriva La Piccola Orchestra Avion Travel che farà tappa con “Opplà Tour” e il suo storico repertorio particolarmente amato dal pubblico.


Ticket 16 euro, 4 sotto i 12 anni. Ad aprire il concerto degli Avion Travel sarà un’altra sorpresa: un ensemble creato ad hoc per il Festival. Si tratta di Giulio Bianco, polistrumentista del Canzoniere Grecanico Salentino e fiato solista, Giuseppe Anglano, cantante e fisarmonicista e Maikol Argentina, tamburellista che portano nel mondo la musica popolare salentina.

Ad impreziosire ulteriormente l’offerta, ci sono le degustazioni curate dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria: un viaggio enogastronomico dedicato alle eccellenze del territorio. Il programma è consultabile sul sito www.ultramoeniafestival.info dove è anche possibile acquistare i ticket. Per chi invece vuole recarsi di persona, l’infopoint al Parco sarà aperto nei tre giorni a partire dalle 18. Info: 3792680768. (CREDITS: la foto a corredo di questo articolo è fornita dall’ufficio stampa Ultra Moenia Festival)

from to
Scheduled Appuntamenti, dove andare Musica

Annunci

Dove andare a Taranto

A Martina Franca evento nazionale del settore moda e confenzioni
from to
Scheduled
Grottaglie, al via il Concorso di Ceramica Contemporanea
from to
Scheduled