Taranto-Catania 3-2, che partita allo Iacovone!

Taranto-Catania 3-2, che partita allo Iacovone!

RETI: 14’ pt  Giovinco (T) 12’ st Civilleri (T) 16’ st Sipos (C) 25’ st Moro (C) rigore, 48’ st Bellocq (T).


Vince il Taranto, applausi anche al Catania. Una partita intensa, complicata, decisa da una palla inattiva al termine di un confronto a viso aperto. Il Taranto ha giocato un buon primo tempo, il Catania è stato più continuo per l’intera partita e non a caso l’aveva ripresa dopo il doppio svantaggio. Ma la legge dello Iacovone si conferma e il fortino resta inviolato, dopo due stop in trasferta.



I rossoblu hanno vinto anche contro la sorte, va detto, avendo dovuto rinunciare a Falcone (nemmeno a referto) e dopo 5 minuti di gioco anche a Ferrara. Il Catania ha confermato di avere un ottimo attacco, il Taranto una grande tenuta psicologica e un gruppo solido in grado di valorizzare le qualità dei singoli (vedi Giovinco, oggi autore di un gran gol). Non era facile, non è stato facile. Il Catania ha giocato bene ma questo Taranto aveva bisogno dei tre punti e se li è presi. Alla fine ha deciso una palla inattiva… quando sembrava che il 2-2 potesse essere il risultato definitivo. Il calcio è bello anche per questo.

CALCIO: Serie C, girone C 

TARANTO- CATANIA 3-2


TARANTO (433): Chiorra 6.5; Tomassini 6, Zullo 6, Granata 6, Ferrara (5’ pt De Maria 6)  Civilleri 7, Marsili 6; Pacilli 6.5 (15’ st Mastromonaco 6), Giovinco 7 (33’ st Santarpia 6), Labriola 7 (15’ st Belloq 7); Italeng 6

In panchina: Antonino, Zecchino, Ghisleni, Versienti, Cannavaro.

Allenatore Giuseppe Laterza 7

CATANIA (433): Sala 6; Calapai 6.5 (20’ st Greco 6), Claiton 6.5, Monteagudo 6, Zanchi 6 (20’ st Albertini 6); Izco 5.5 (1’ st Sipos 6.5), Maldonado 6 (28’ st Rosaia 6), Provenzano 6.5 (36’ st Cataldi sv); Ceccarelli 7, Moro 6.5, Russini 6.5

In panchina: Stancampiano, Pino, Ercolani, Biondi, Ropolo, Frisenna.

Allenatore Francesco Baldini 7

ARBITRO: Federico Longo di Paola

RETI: 14’ pt  Giovinco (T) 12’ st Civilleri (T) 16’ st Sipos (C) 25’ st Moro (C) rigore, 48’ st Belloq

NOTE: Giornata quasi primaverile, terreno in buone condizioni, spettatori 4715 (il Taranto non ha fatto campagna abbonamenti)

AMMONITI: Provenzano, Zanchi, Albertini, Ercolani (C)

ESPULSI: Granata per doppia ammonizione (T)

Angoli: 2-5

Recuperi: 3’, 6’

_________________________________________

EPISODI SALIENTI secondo tempo.

Al 9′ minuto Moro tira a colpo sicuro, Zullo in angolo. Il Catania preme, il Taranto ha spazi da sfruttare in ripartenza.

GOL di Civilleri, destro secco che sfrutta un rimpallo… palla alla destra del portiere catanese (2-0)

GOL di Sipos, che si libera bene tra due difensori rossoblu. L’attaccante catanese era entrato nel secondo tempo per rafforzare il reparto, posizionandosi accanto a Moro. Il Catania accorcia le distanze (2-1).

34’ Italeng spreca da buona posizione, tiro bloccato da Sala. Generosa, molto combattiva ma poco insisiva la sua prestazione.

RIGORE per il Catania 25′. Moro pareggia (2-2)

35′ Chiorra si oppone bene a un colpo di testa ravvicinato di Russini.

GOL 48′ st Gol di Bellocq, colpo di testa su angolo di Marsili (3-2)

_________________________________________________________

PRIMO TEMPO

Prima frazione godibile, davanti a 4715 spettatori, sbloccata da un bel gol di Giovinco. Il Taranto deve rinunciare a Falcone sin dall’inizio e al 5′ si ferma anche Ferrara. Si aggiungono così agli assenti Saraniti, Loliva, Guastamacchia e Diaby. E, oviamente, agli squalificati Banassai e Riccardi. Il Catania reagisce bene al vantagio dei rossoblu, costruendosi un paio di occasioni per pareggiare e mostrando un buon attacco ma qualche problema in uscita. Il Taranto è attento e riparte bene. La gara è aperta e agonisticamente interessante.

EPISODI SALIENTI primo tempo.

Ferrara out al 5′ minuto, entra De Maria.

GOL di Giovinco al 14esimo minuto del primo tempo, Taranto in vantaggio (foto di Aurelio Castellaneta)

PARATA di Chiorra al 20′, che chiude provvidenzialmente su botta sicura di Russini al termine di un efficace e rapido contropiede del Catania.

Al 30’ destro velenoso dalla distanza di Civilleri, palla fuori. Tre minuti dopo ci prova ceccarelli per il Catania, tiro improvviso ma fuori dallo specchio.

41′ interessante spunto in area di Labriola, che colpisce la traversa.

42′ Monteagudo sfiora il pareggio per il Catania


Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Carmen Consoli al Fusco di Taranto
Scheduled
Teatro Orfeo, i nomi della stagione teatrale
from to
Scheduled