Taranto, arrivano le panchine letterarie d’autore

Taranto, arrivano le panchine letterarie d’autore

L’assessorato alla Cultura del Comune di Taranto installerà nei luoghi più suggestivi di Taranto le prime otto “Panchine letterarie”.


L’iniziativa rientra nel progetto del collettivo “La Factory – handmade in Italy” promosso dall’associazione di promozione sociale “Il Gazebo Esagonale”.



OTTO PANCHINE D’AUTORE

Otto panchine d’autore, una diversa dall’altra, in diversi luoghi cittadini con lo scopo di promuovere e divulgare la lettura fra giovani e adulti.

“Non solo semplici panchine a forma di libro aperto – spiega una nota stampa del Comune – perché nelle panchine di Taranto ci saranno sia il libro che il mare”.

Le panchine letterarie di Taranto saranno anche vere e proprie istallazioni artistiche a cura di giovani illustratori tarantini: Gabriele Benefico, Carlo Casamassima, Nicola Sammarco, Gianfranco Vitti e Nunzia Marzella”.


Sulle panchine saranno impresse opere di autori del Novecento particolarmente vicini a Taranto. “La leggenda del fiume Tara” di Alessandro Leogrande, “Poesie scelte, 1970-2009” di Ettore Toscano, “Le date del mare non finiscono” di Salvatore De Rosa, “La lunga strada di sabbia” di Pier Paolo Pasolini, “Le donne del sud” di Alda Merini.

Ogni panchina avrà una palina informativa turistica, esplicativa della fonte letteraria che l’ha ispirata.

C’E’ ANCHE LA TECNOLOGIA

Spazio non solo alla storia, ma anche alla tecnologia. Le strutture avranno in dotazione piccoli pannelli fotovoltaici, nella parte superiore dell’elemento letterario.

I pannelli permetteranno di ricaricare telefoni o qualsiasi altro dispositivo elettronico, attraverso l’installazione di una batteria dotata di porta USB. La stessa batteria alimenterà un punto luce diffuso posizionato nella parte inferiore della panchina.

Secondo l’assessore alla Cultura Fabiano Marti, il progetto delle panchine letterarie ha lo scopo di “custodire e divulgare la letteratura attraverso i luoghi. Ma anche di salvaguardare i luoghi stessi attraverso la letteratura.

Il fatto, poi, che il racconto avvenga attraverso la creatività dei nostri meravigliosi artisti rende queste opere uniche nel loro genere e, soprattutto, stracolme di amore per Taranto”.


Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
A Spazioporto la mostra fotografica "Jova Beach Party"
from to
Scheduled