Taranto, allarme “wind day” al rione Tamburi. Sabato e domenica evitare attività all’aperto

L’Arpa, l’Asl e  il Comune di Taranto avvisano che per sabato 16 luglio e domenica 17 luglio sono previsti due wind day, cioè giorni di vento in cui è elevato il rischio di spargimento in atmosfera di agenti inquinanti, soprattutto polveri e benzo(a)pirene, provenienti dall’Ilva di Taranto e in particolare dalle cokerie e dall’enorme parco minerali dell’azienda siderurgica che si trova a poche centinaia di metri dal rione Tamburi.


Ecco cosa consiglia l’Asl in presenza di wind day: “ogniqualvolta i modelli previsionali di ARPA Puglia segnaleranno condizioni metereologiche che rientrano nella definizione di “Wind Day”, in previsione di un possibile aumento del PM10 oltre la soglia dei 50 µg/m3 , a titolo preventivo e secondo il principio di “massima precauzione”, nelle zone urbane prospicienti all’area industriale dovrà essere osservata
automaticamente una raccomandazione di livello 2. Inoltre, qualora l’aggiornamento dei dati
di rilevamento della qualità dell’aria determini una variazione delle stime previsionali della
concentrazione del PM10, le raccomandazioni saranno tempestivamente aggiornate a un livello
corrispondente alla soglia massima prevista”.



Ed ecco quali sono le raccomandazioni di livello 2: “Si consiglia a tutta la popolazione di programmare eventuali attività sportive all´aperto nelle ore in cui i livelli di inquinamento sono inferiori, ovvero fra le ore 12 e le 18 (ma questa raccomandazione non vale in questo periodo in cui l’ozono raggiunge i livelli più elevati nel pomeriggio, per cui sarebbe meglio evitare del tutto evitare le attività sportive all’aperto). Arieggiare gli ambienti chiusi negli stessi orari. Si invita la popolazione a collaborare per ridurre i livelli di inquinamento cercando di ridurre il più possibile l´uso dell’auto”.

Anche il Comune di Taranto, in previsione dei wind days per sabato e domenica prossimi, in una nota evidenzia che “per i quartieri prospicienti l’area industriale, il Sindaco di Taranto, come per altre precedenti segnalazioni, ha richiamato all’AMAT e alla Polizia Locale l’adozione dei provvedimenti per l’applicazione delle misure per il contenimento delle emissioni inquinanti. Rispettivamente ha indicato all’AMAT l’utilizzo di autobus di linea ad alimentazione a metano oppure appartenenti alla categoria euro 6; alla Polizia Locale la deviazione del traffico veicolare in entrata al quartiere Tamburi e proveniente da Paolo VI. Aggiornamenti circa eventuali revoche e/o ulteriori segnalazioni possono essere acquisite consultando il sito dell’ARPA Puglia”. (La foto a corredo di questo articolo è di Luciano Manna di Peacelink).


Annunci


Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
MArTA, in diretta social una conferenza sulla Taranto rupestre
Scheduled