Spiagge, anche in Puglia via libera ai lavori di manutenzione

Spiagge, anche in Puglia via libera ai lavori di manutenzione

Via libera della Regione Puglia ai lavori di manutenzione negli stabilimenti balneari. Come anticipato nella nostra diretta di ieri si attendeva la firma del provvedimento da parte del presidente Michele Emiliano che ha emanato l’ordinanza nella tarda serata.


Da oggi i gestori dei lidi organizzati possono avviare la sistemazione degli stabilimenti anche se, al momento, non c’è alcuna decisione del Governo sulla riapertura. Il Sib, il sindacato di categoria aderente a Confcommercio, chiede regole certe e si dice pronto ad applicare eventuali norme di igiene, sicurezza e distanziamento sociale richieste per l’epidemia di covid-19.



Come ricordato dal presidente provinciale del Sib-Confcommercio Vincenzo Leo durante la nostra diretta Facebook di ieri, i gestori della provincia di Taranto hanno un’incognita in più da affrontare. I comuni ionici, infatti, non hanno prorogato le concessioni ai gestori. “A Bari – ha ricordato Leo – il sindaco Decaro ha già provveduto a farlo e siccome Decaro è anche il presidente dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), con il suo gesto ha inteso dare un’indicazione ben precisa ai suoi colleghi che amministrano le comunità”.

L’ordinanza di Emiliano fa riferimento “ai parchi acquatici, agli stabilimenti balneari e alle concessioni demaniali marittime”. Ecco cosa prevede: “Previa comunicazione al Prefetto, è ammesso l’accesso da parte dei titolari di personale dipendente o terzi delegati esclusivamente per lo svolgimento di interventi di manutenzione, sistemazione, pulizia, installazioni e allestimenti delle spiagge, senza esecuzione di modifiche o nuove opere, purché gli stessi siano svolti all’interno dell’area in concessione. E’ fatto obbligo di adottare ogni misura di contrasto e contenimento della diffusione del contagio negli ambienti di lavoro”.

“La presente ordinanza – prosegue il testo – produce effetti fino alla data del 3 maggio 2020, termine di efficacia delle misure stabilite dal DPCM 10 aprile 2020. Sarà pubblicata sul BURP, nonché inserita nella Raccolta Ufficiale dei Decreti e delle Ordinanze del Presidente della Giunta Regionale. Viene trasmessa, per gli adempimenti di legge, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, ai Prefetti e ai Sindaci dei Comuni della Puglia. Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi”.



Annunci

Dove andare a Taranto

Teatro Orfeo, i nomi della stagione teatrale
from to
Scheduled
Teatro Fusco, ecco i nomi della nuova stagione teatrale e musicale
from to
Scheduled
"Casavola", la nuova stagione di spettacoli
from to
Scheduled