Operaio trovato morto in un deposito di materiale edile a Grottaglie

Operaio trovato morto in un deposito di materiale edile a Grottaglie

I Carabinieri hanno rinvenuto un uomo senza vita a Grottaglie (Taranto), all’interno di un deposito di materiale edile. L’uomo si trovava vicino ad un’impalcatura. Secondo quanto riferiscono i militari dell’Arma si tratta di Ciro Meo, operaio di 61 anni, di Francavilla Fontana.


“Nel corso dell’ispezione cadaverica – spiegano i Carabinieri in una nota stampa – è emerso che la salma presentava una vasta ferita lacero-contusa sulla parte superiore del cranio”.



Sul posto sono intervenuti i militari della Sezione Operativa di Martina Franca, del Nucleo Investigativo di Taranto, personale del N.I.L., nonché il Magistrato di turno della Procura ionica.

“Il malcapitato – prosegue la descrizione dei Carabinieri – era stato di recente assunto con mansioni di operaio addetto alle pulizie e al riordino dei materiali stoccati”.

“Nel corso delle indagini – aggiungono i militari – il titolare della ditta ha ammesso che il Meo sarebbe precipitato dalla pedana in sopraelevazione di un muletto durante lavori di sistemazione in altezza di alcuni bancali. L’uomo è indagato a piede libero. Risponderà di omicidio colposo aggravato dalla violazione delle prescrizioni sui luoghi di lavoro. L’intera area è stata sottoposta a sequestro”.



Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
MArTA, in diretta social una conferenza sulla Taranto rupestre
Scheduled