Pubblicato alle ore 17:20

“Legalitria 2022” riparte da Taranto

“Legalitria 2022” riparte da Taranto

Riparte da Taranto Legalitria. La presentazione dell’edizione “Legalitria 2022” si terrà il 25 febbraio alle ore 10 nel ristorante Art. 21 di via Costantinopoli. Il Festival, giunto alla sua quinta edizione, da sempre punta all’educazione dei ragazzi e alla sensibilizzazione dei cittadini al tema della legalità e quest’anno accende i propri riflettori sull’importanza dell’integrazione e del recupero delle persone sottoposte a limitazione della libertà.


All’incontro del 25 febbraio 2022 prenderanno parte il presidente di Radici Future Produzioni Leonardo Palmisano, il presidente dell’associazione “Noi e Voi Onlus” don Francesco Mitidieri insieme alla volontaria Elisabetta Calabrese, il sottosegretario del Ministero della Giustizia Anna Macina, Piero Rossi Garante delle persone sottoposte a limitazione della libertà per la Regione Puglia, Ludovico Abbaticchio Garante per i minori della Regione Puglia, Rinaldo Melucci Consigliere alla transizione ecologica della Regione Puglia, Sabino Manzo Ulepe Taranto, Carmelo Rollo presidente LegaCoop Puglia. Modererà il dibattito Gianni Svaldi, direttore Radici Future Magazine.



“Come primi promotori dell’iniziativa – sottolinea Leonardo Palmisano – siamo fieri della crescita costante di consensi che il progetto Legalitria registra ad ogni edizione. Quest’anno la manifestazione supererà di gran lunga i 50 Comuni aderenti. Abbiamo già numerose nuove amministrazioni e ospiti importanti confermati, come Giovanni Impastato, Giancarlo Caselli, Tony Mira e Valentina Petrini. Vogliamo superare i diecimila lettori, tra studenti e detenuti, ed entrare nel mondo dei centri famiglie, del welfare e delle parrocchie”.

Scheduled Appuntamenti, dove andare Libri

Annunci

Dove andare a Taranto

MarTA in musica, ecco la rassegna
from to
Scheduled