La danza nel museo, il dono degli dei al MarTa

Un’opera in tre miniature che vive nella contaminazione di diversi codici espressivi, quali la danza, il teatro di figura, l’arte visiva e la musica classica indiana.


Sul crinale di due culture differenti, la nostra occidentale e quella indiana, porta con sé la perdita di ogni riferimento certo. Attraversa così il mito nella sua dimensione più ampia, nel punto in cui si confondono le storie e le culture. Non cerca altri simboli, un’altra metafisica, un’altra saggezza, quanto piuttosto l’incrinatura del simbolo, una scossa del senso che permetta un nuovo movimento oggi. Al centro della miniatura vi è l’immagine della vacca/toro che attraversa le storie mitiche di molte culture apparentemente distanti. Sempre l’animale legato alla fertilità, alla creazione e agli dei. Porta in “Cantillazioni” il segreto, la notte bianca, la sua costellazione, il tempo gravido, il femminile, lo stravolgimento del confine tra ciò che è reale e fantastico.  “Abbiamo attinto al mito non per narrarlo, ma per restituirlo in immagini e movimento attraverso il linguaggio poetico”, affermano le coreografe e danzatrici Amalia Franco e Anna Moscatelli, accompagnate dal vivo dal suono della dilruba, antico strumento indiano in cui eccelle Renata Frana.



La rassegna “Il dono degli dei” è parte di “Heroes”, progetto artistico triennale 2017/19 del Crest in ATS con l’associazione culturale “Tra il dire e il fare” di Ruvo di Puglia. Sul crinale di due culture. Per la rassegna “Il dono degli dei”, inserita nel progetto “Heroes”, domani giovedì 30 maggio, alle 18 nel chiostro del MArTA di Taranto va in scena “Trittico. Cantillazioni” di e con Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana, coreografie Anna Moscatelli e Amalia Franco, musiche Renata Frana, marionette Amalia Franco, luci Anna Moscatelli, concept Amalia Franco, coproduzione Associazione Culturale Teatro Insonne. Durata 20 minuti. A causa del numero limitato di posti, per accedere allo spettacolo (senza costi aggiuntivi rispetto al biglietto d’ingresso al Museo), è necessaria la prenotazione: 099.4538639 o prenotazioni@novaapulia.it  (foto di Michele Stella concesse dal Crest).

Scheduled Appuntamenti, dove andare Cooltura teatro

Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
A Spazioporto la mostra fotografica "Jova Beach Party"
from to
Scheduled