Pubblicato alle ore 9:03

Il vino in Puglia, business da 100 milioni di euro

Il vino in Puglia, business da 100 milioni di euro

Nel 2016 la Puglia ha prodotto quasi dieci milioni di ettolitri di vino con un valore di esportazione superiore a 100 milioni di euro. Dal punto di vista occupazionale, secondo dati di Unioncamere, il settore è cresciuto: le 405 aziende vitivinicole pugliesi danno lavoro a oltre 1770 addetti (nel 2010 erano circa mille). È aumentata anche la dimensione media delle imprese: sono 78 quelle fatturano più di un milione di euro. Sempre secondo dati Unioncamere si notano significativi miglioramenti nel passaggio dai bilanci presentati nel 2015 a quelli del 2016: gli investimenti aumentano del 2,5 per cento e il valore della produzione cresce del 3,5 per cento.


Questi i  numeri della Puglia del vino in questi giorni presente al Vinitaly.  “La Puglia – dice l’assessore regionale all’Agricoltura Leonardo di Gioia – è presente al Vinitaly con oltre 120 aziende all’interno del padiglione della Regione e di Unioncamere;  decine di cantine e produttori sparsi in altri stand all’interno della fiera. Sugelliamo il successo di una tra le regioni più importanti nel panorama nazionale e sempre più vocata all’export: un sistema vitale che ha il pregio di gestire il paesaggio, garantire occupazione e portare la Puglia all’estero con un prodotto che è un simbolo della nostra terra”.



Questi gli appuntamenti promossi dall’assessorato all’Agricoltura al Vinitaly: oggi, nella sala convegni è in programma il laboratorio Vino e Arte con Giacomo Moioli e Giovanni Resta, a cura di Puglia Expò, l’evento Buyer Vinitaly International incontra Rose Expò, promosso da Degusto Salento, e il laboratorio Spumanti e territori di Puglia, con Davide Gangi e Marinela Ardelean. A seguire abbinamenti cibo-vino realizzati da un giovane chef pugliese, a cura di Vinoway. In calendario, inoltre, la presentazione del progetto Puglia Wine World, promosso da Kibrit & Kalce.

Tra gli altri appuntamenti, il laboratorio Terre del Nero di Troia con Pasquale Porcelli (assaggiatore Onav) e lo chef pugliese Giacomo Racanelli per la cucina senza fuochi, a cura dell’associazione ProPapilla e il seminario-masterclass Vitigno Puglia 2017, wine tasting di otto grandi vini da Fiano, a cura della Fondazione italiana sommelier Puglia. Nell’area enoteca si terranno la presentazione dell’evento Vinibus Terrae a cura dell’Associazione italiana sommelier Puglia, il seminario-masterclass dedicato al Primitivo di Manduria (Fis), il Wine Show Premio giornalistico del Negroamaro a cura del Movimento turismo del vino Puglia. E ancora: la presentazione del libro di Giuseppe Baldassarre “Puglia terra dell’oro, alimentazione, salute e bellezza” (Ais Puglia) e la degustazione guidata con Wine Enthusiast 50 Shades of Pink, a cura di Puglia in Rosè.


Annunci


Dove andare a Taranto

MarTA in musica, ecco la rassegna
from to
Scheduled