Skip to main content

,

Il Vicenza espugna lo Iacovone (0-1), sabato secondo round al Menti

Pubblicato | da Angelo Di Leo

Squadra forte e atleticamente fresca (non giocava da fine aprile) batte squadra tosta ma fisicamente provata dalla terza partita in una settimana. Lapalissiano, si. Ma è quanto avvenuto a Taranto, dove al Vicenza è bastato il gol di Ferrari (10’) per espugnare lo Iacovone degli 11mila paganti che alla fine hanno applaudito i rossoblu, dandosi appuntamento al Menti fra quattro giorni.

Il Taranto non ha sfondato, pur avendo sempre la palla tra i piedi, il Vicenza ha fatto subito gol ed è stato pericoloso in contropiede.

I rossoblu dopo lo svantaggio non si sono dati per vinti, hanno spinto favorendo le ripartenze molto veloci della Lanerossi, rischiando per tre volte il Ko sventato dal solito Vannucchi.
Anche il suo collega, Confenti, non è stato da meno, parando su botta sicura di Zonta, respingendo un missile da fuori area di Luciani (primo tempo) e compiendo il miracolo allo scadere su una conclusione a volo di De Marchi, a pochi passi dalla porta, imbeccato da una pennellata di Orlando che, a sua volta, al 94’ quasi passa alla storia con una semirovesciata al volo che sfiora la traversa.

La gara l’ha fatta il Taranto, il Vicenza ha controllato bene tentando il raddoppio appena possibile.

Una gara complessa che sarebbe potuta finire con altro risultato.. ma i due portieri sono stati davvero bravi e attenti. I migliori in campo.
Il Taranto dovrà vincere al Menti con due reti di scarto. Non sarà facile ma il calcio va giocato sino in fondo. Capuano e la sua squadra lo sanno. E ci proveranno, anche se questo Vicenza è roccioso in difesa e veloce dalla cintola in su. Ci sarà un motivo se ha perso soltanto una partita nel 2024.
Al Taranto, sabato sera, il possesso palla non sarà sufficiente. Bisognerà far gol. Anzi due, senza beccarne alcuno. Comunque due in più degli avversari. Servirá un’impresa. Tentare non nuoce.

PLAYOFF, ANDATA DEL 1° TURNO NAZIONALE

  • TARANTO-VICENZA 0-1 
  • ATALANTA U23-CATANIA 0-1 
  • JUVENTUS N.GEN-CASERTANA 0-1 
  • PERUGIA-CARRARESE 0-2 
  • TRIESTINA-BENEVENTO 1-1 

Taranto-Vicenza 0-1 (10’ Ferrari)

TARANTO 343: Vannucchi; Luciani, Miceli, Enrici; Valietti (78’ Mastromonaco), Zonta, Calvano (66’ Ladinetti), Ferrara (56’ Fabbro); Orlando, Simeri (66’ De Marchi), Bifulco (78’ Kanoute). 

A disp.: Loliva, Costantino, Riggio, Panico, Matera, Papaserio, Fiorani, Travaglini, Capone. All. Capuano.

VICENZA 3412: Confente; Cuomo, Golemic, Laezza (71’ Sandon); De Col, Tronchin (71‘ Cavion), Ronaldo, Costa (87’ Talarico); Della Morte (78’ Delle Monache); Ferrari, Greco. 

A disp.: Gallo, Massolo, Rossi, Pellegrini, Busato, Mogentale, Lattanzio, Fantoni, Conzato. All. Vecchi.

ARBITRO: Centi di Terni.

AMMONITI: Ferrara, Orlando, Zonta (T); Laezza, Confente (V).

NOTE: Spettatori 11mila, recuperi 4’/4’. Angoli 7-4