A Slow Fish di Genova presentato il “Sugo alla tarantina”

A Slow Fish di Genova presentato il “Sugo alla tarantina”

Sarà presente a Slow Fish, decima edizione della biennale dedicata al mare, nel centro storico di Genova dall’1 al 4 Luglio, Isola Blu, il marchio tematico del Centro Ittico Taranto SrL, presentato da Luciano Carriero, nato per promuovere i prodotti ittici da lui stabulati e soprattutto la cozza tarantina,


Genova sarà anche l’occasione per presentare in anteprima, il “Sugo alla tarantina”, un’innovativa quanto tradizionale produzione del territorio che porta il marchio di Isola Blu e del Centro Ittico Taranto. Un prodotto realizzato con oltre il 30 % di frutto naturale che per la prima volta arriva sulle nostre tavole già pronto e fruibile. Un’idea da anni accarezzata da Luciano Carriero che finalmente prende forma presentandosi ad un pubblico specializzato.



“L’idea della lavorazione e della distribuzione di prodotti lavorati della pesca e della mitilicoltura – si legge in una nota stampa – ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza e il consumo dei prodotti ittici del territorio jonico, valorizzandone e divulgandone le caratteristiche e la qualità in ragione dell’importante controllo sanitario ed igienico dei prodotti destinati al consumo oltre che l’elevato valore nutrizionale degli stessi”.

“Lo sviluppo di nuovi mercati e campagne rivolte ai consumatori attraverso la partecipazione a manifestazioni fieristiche, come, Slow Fish di Genova – spiega Luciano Carriero, presidente dei Mitilicoltori e Addetti alla Pesca di Confcommercio Taranto – ha lo scopo di delineare e promuovere una strategia orientata a promuovere stili di vita sani facendo conoscere le proprietà nutritive dei prodotti ittici e del pescato locale fresco, anche meno conosciuto e stagionalmente più conveniente, come la cozza di Taranto, ovunque apprezzata per le sue caratteristiche e promuoverne il consumo. L’idea è far diventare le cozze del Mar Piccolo presidio Slow Food, e di acquisire la denominazione di origine protetta. Un progetto al quale stiamo lavorando in sinergia con il Comune di Taranto”.

Per l’edizione 2021 dal 3 al 4 Luglio è tra l’altro previsto il Congresso nazionale di Slow Food Italia, un importante momento a cui prenderanno parte oltre 250 delegati e ospiti provenienti da tutt’Italia, contestualmente altri 500 delegati potranno seguire il convegno collegandosi in live.



Annunci

Dove andare a Taranto

Magno Greci ed Etruschi, una mostra al museo MArTa di Taranto
from to
Scheduled
Potenza, Festival dei 100 scalini: il programma
from to
Scheduled
Ecco ArchiTA, il Festival del Teatro Antico
from to
Scheduled