Pubblicato alle ore 16:00

A Mottola la festa continua…

    Tre giorni ricchi di eventi. Mottola si prepara a festeggiare Tommaso Becket, arcivescovo di Canterbury, patrono del paese, con un cartellone che spazia tra cultura e intrattenimento, fede e tradizione. “Tommaso Becket e la sua città” il tema scelto per questa edizione, in cui non mancheranno le novità.


    Primo appuntamento domani, giovedì 27 dicembre (ore 19:00 Chiesa Madre S. Maria Assunta) con la presentazione del libro “Da Canterbury a Mottola. Il culto di Tommaso Becket nel Mezzogiorno d’Italia” del prof. Pietro Dalena e la relazione di Mons. Cosimo Damiano Fonseca, accademico dei Lincei e professore ordinario emerito di Storia Medievale. Il tutto con l’intermezzo musicale di Gian Vito Tannoia all’organo e Alessandro Tannoia alla fisarmonica. Il 28 dicembre (ore 19:00 Chiesa Madre) il “Concerto di Natale della Fanfara Dipartimentale della Marina Militare Italiana”, con la partecipazione degli alunni dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco. Inoltre, prevista una presentazione in anteprima del testo “Mottola Preunitaria 1805-1830” di Domenico Rotolo con la relazione del prof. Piero Massafra, editore e storico. Intervengono Mons. Claudio Maniago e l’Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello. Presenta la giornalista Maria Florenzio.



    Momento clou sabato 29 dicembre quando Mottola entrerà nel vivo dei festeggiamenti. Alle ore 17:00 in piazza XX Settembre animazione medioevale con Compagnia dei Girovaghi, acrobati aerei, trampolieri luminosi, ballerini nelle sfere e show di fuoco. Alle 18:00 la Consegna delle chiavi al Santo Patrono da parte del sindaco Giampiero Barulli e, a seguire, la celebrazione eucaristica presieduta da Sua Eccellenza Mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta. Nella Chiesa Madre (ore 19:30 con replica 20:30) azione scenica Tommaso Becket: teatro, danza, musica, videoproiezioni, videomapping con la regia di Antonio Minelli e l’allestimento Full Service di Luigi Nardelli. Protagonista la compagnia Formediterre e la Scuola attoriale multidisciplinare MuDi. Un gruppo di attori, attraverso il testo e il movimento, racconteranno il martirio di san Tommaso Becket. Una performance di forte spettacolarità, complice l’integrazione con suoni luci e una sovrapposizione di immagini con la tecnica del video mapping. Ma la festa coinvolgerà l’intero centro storico: sarà presente un mercatino di artigianato artistico e hobbisti, mentre alcuni ristoratori proporranno un menu medievale e allestimenti a tema (a richiesta nei ristoranti Rifugio dei Vip- Civico 32- Sale e Pepe –Vicolo Corto- Borgo Antico – LiXLi ). Infine, nei tre giorni dal 27 al 29 dicembre, previste visite guidate su prenotazione nel centro storico e nelle suggestive Grotte di Dio (ticket ridotto 5 euro).

    L’iniziativa è promossa dall’associazione “Gli Araldi di San Tommaso Becket” e dall’Ufficio Infopoint Mottola- gestito dall’associazione “Terre Nostre”- in collaborazione con Chiesa Santa Maria dell’Assunta e Comune di Mottola.

    from to
    Scheduled Cooltura Il lato bello

    Annunci


    Dove andare a Taranto

    MarTA in musica, ecco la rassegna
    from to
    Scheduled